Chirurgia orale è la parte specialistica dell’ odontoiatria. Le procedure chirurgiche orali più comuni sono gli impianti dentali, il trapianto e la rigenerazione del tessuto osseo, le estrazioni complicate dei denti, le estrazioni dei denti del giudizio e canini inclusi o ritenuti, la resezione della radice dentale e l’estrazione dei denti e radici spezzate. Chirurgia orale comprende la ricostruzione dei disturbi estetici e funzionali del cavo orale con procedure impianto-protesiche.

In collaborazione con altre specialità della medicina dentale, in particolare durante la terapia ortodontica, a volte è necessario rimuovere alcuni denti sani, denti da latte o quelli permanenti, in modo che la terapia risulti completa ed efficace.

Tutte le procedure di chirurgia orale vengono eseguite in anestesia locale e sono completamente indolori e indipendente dalla procedura prescelta, devono essere effettuate solo da uno specialista in chirurgia orale.

sala-chirurgica2
sala-chirurgica1

Impianti dentali

L’impiantologia dentale è una branca della chirurgia orale. L’inserimento degli impianti dentali oggi e’ la soluzione più moderna per tutte le forme di edentulia, trattandosi di mancanza di uno o piu’ denti o l’edentulia totale. Questa tecnologia e’ adatta a tutti, a prescindere dall’età, le persone con uno o più denti mancanti e in generale a tutti coloro che cercano una soluzione ottima e definitiva del problema di edentulia.

Incremento del volume osseo perduto – aumentazione

Dopo l’estrazione dei denti e durante il processo della guarigione delle ferite si manifesta una progressiva riduzione del tessuto osseo il che puo’ creare un difetto estetico e funzionale. Con l’aumentazione siamo in grado di ripristinare il volume osseo perduto. Questo è necessario per la riabilitazione impianto-protesica per i pazienti i quali vogliono una protesi comoda e funzionale, oppure per i motivi puramente estetici.

Denti del giudizio

L’intervento sul dente del giudizio è la procedura piu’ frequente della chirurgia orale. Durante la dentizione, denti del giudizio possono provocare i sintomi come l’infiammazione e dolore. La pericoronite e’ una infiammazione acuta della gengiva che circonda un dente parzialmente erotto. I sintomi della eruzione difficile sono: dolore e gonfiore, difficoltà ad aprire la bocca, alito cattivo, febbre. In certe situazioni, e’ sufficente una pulizia intensiva, ma in caso di una eruzione piu’ complicata e’ indispensabile l’estrazione del dente.

La resezione apicale– apicotomia

Nel caso del trattamento mal riuscito di una radice del dente (endodonzia) è indicato sanare il granuloma cronico. In questo caso e’ raccomandata la resezione apicale insieme con tessuto circostante affetto dal granuloma acuto. Nel caso della presenza di una cisti nella punta della radice la procedura è la stessa. Riempimento del canale di dente è solitamente effettuato attraverso la corona del dente, direttamente prima dell’intervento chirurgico, e talvolta attraverso la punta della radice accorciata, durante l’intervento chirurgico.

Le cisti

Il meccanismo del principio delle cisti nella cavità orale puo’ essere differente. Tutte le cisti tendono a crescere costantemente ed è necessario rimuoverle chirurgicamente, per via orale, sia le cisti dell’ osso, sia quelle del tessuto morbido.

Vi piace il nostro sito? Condividetelo con i Vostri amici!

Vi preghiamo di mandarci le vostre domande e i vostri desideri. Se volete saperne di più non esitate a contatarci!

Vi manderemo la risposta al più presto possibile.


Tipo di file permessi: doc,pdf,txt,gif,jpg,jpeg,png.
Dimensione massima del file: